Convivere con la demenza

La Terapia Occupazionale un aiuto concreto

Le persone affette da demenza dimenticano molte cose, tranne chi sono e chi sono state.

Moud Graff

  Vivere con la demenza

La demenza senile è una condizione progressiva con cui però si può convivere. Il terapista occupazionale può essere d’aiuto incoraggiandoti a rimanere attivo. Mantenere una partecipazione nelle occupazioni  ti permette infatti di avere maggiore controllo e più possibilità di scelta.

Quello che fai definisce chi sei, regala autostima e ti avvicina agli altri.

“Mi sembra di star perdendo mia madre…non è più la stessa persona di una volta. Tutte le attività sociali che prima facevamo insieme ora non le interessano più, non fa altro che arrabbiarsi con me.”

“Mio padre è terrorizzato dall’idea di perdere la propria autonomia e di non essere più in grado di badare a se stesso. Sta iniziando a deprimersi e ad agitarsi”

“Ogni tanto mi capita di accendere i fornelli e di dimenticarmene. Temo che prima o poi causerò un incendio. Il mese scorso sono caduta e volevano rinchiudermi in ospedale.”

“Faccio sempre di più per mia moglie: cucino e pulisco. Ma la cosa più difficile con cui fare i conti è sentire la mancanza della sua compagnia”

La terapia occupazionale al servizio delle persone con demenza. Intervento utile in caso di:

  • problemi di memoria
  • disorientamento in ambienti familiari
  • ritiro dalle attività quotidiane
  • mancanza di iniziativa
  • evitamento nel partecipare alle  attività di tutti i giorni
  • difficoltà nel fare qualcosa che non era problematico precedentemente
  • variazione dell’umore
  • difficoltà con parole e numeri

Come si svolge l’intervento di Terapia Occupazionale per la demenza a casa

Nel primo incontro viene illustrato il programma  e raccolte le problematiche specifiche del caso. Gli incontri successivi si svolgono a casa del paziente dove dopo una valutazione iniziale seguiranno interventi di sviluppo delle abilità e fasi di implementazione.

L’intervento consiste in 10 incontri  di 1 ora alcuni incontri avverranno con la persona con demenza, altri vedranno come protagonista la persona che assiste (moglie, marito , figlio, figlia ) è possibile coinvolgere nel programma riabilitativo anche anche i caregiver formali (badante assistente)

Come possono esserti d’aiuto?

Autonomia

Il paziente verrà incoraggiato a rimanere il più autonomo possibile. Strategie o cambiamenti in casa per aiutare la sua memoria oppure consigli su tecnologie e attrezzature particolari da adottare.

 

Migliorando la sicurezza in casa

Molte persone affette da demenza hanno problemi di equilibrio. In questo caso verrà suggerito come ridurre il rischio di scivolare, inciampare o cadere.

Comunicazione

Il paziente sarà aiutato a raccontare “la sua storia” , “chi è stato”, ” chi è oggi “affinché le persone che lo circondano possano capire che cosa è per lui importante.La reminiscenza e i racconti di vita avvicinano le persone alla famiglia e agli amici e possono anche servire al personale sanitario e sociale per conoscere  meglio la persona con demenza.

Formazione ai caregivers

Verrà insegnato  al caregiver il modo migliore per aiutare e mantenere le abilità, i ruoli, la routine. Chi asssite verrà educato a non fare tutto per la persona con demenza in modo tale che  sia mantenuta la sua autonomia e si senta indipendente.

Supporto ai caregivers

Una parte del programa è dedicato ai caregiver e al miglioramento delle capacità di gestione dello  stress derivato dall’asssitere.


Chiama ora ricevi informazioni e fissa il tuo appuntamento

+39 3295382195

oppure scrivimi per avere informazioni o rimanere aggiornato